×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 42
30/09/11

Ferito e intrappolato tra i rovi, gufo salvato da Polizia e Guardie per l'Ambiente

Con ogni probabilità sarebbe morto entro breve tempo. A salvarlo, invece, sono stati un po' di fortuna e la solerzia degli agenti del Commissariato di Polizia di Corato e delle Guardie per l'Ambiente.

Protagonista di questa storia a lieto fine è un bell'esemplare di gufo - che potete ammirare nella foto in alto e nella galleria fotografica - rimasto incastrato tra un folto cespuglio di rovi.

E' stato trovato ferito e in difficoltà mentre tentava inutilmente di alzarsi in volo da un podere nei pressi di contrada "Santa Chiara", vicino alla complanare tra Corato e Andria sulla ex ss.98.

A bordo di una volante che passava da quelle parti, alcuni poliziotti sono stati attirati da alcuni rumori strani. Incuriositi, hanno controllato ed hanno trovato il rapace spaventatissimo che si dimenava per liberarsi. Sono state quindi contattate le Guardie per Ambiente di Corato che hanno recuperato il gufo, in evidente stato di denutrizione, affaticamento e disorientamento.

Dopo aver escluso eventuali fratture, l’animale è stato rifocillato e trasportato a Bitetto, presso il centro di recupero di fauna selvatica della Regione Puglia. Dopo un breve periodo di osservazione da parte dei veterinari, il rapace sarà liberato. Ad una delle zampe porterà l'anello con il numero identificativo 14388.

«Ringraziamo il personale della Polizia di Stato di Corato - hanno detto le Guardie per l'Ambiente - la cui alta sensibilità verso la vita di questo animale ha permesso tempestivamente di salvarlo evitandogli una morte atroce».

Il gufo comune a degli evidenti ciuffetti sulla testa. Ha occhi di colore arancione. Nidifica in nidi dismessi da altri uccelli di discrete dimensioni - come corvidi e aironi - ma può nidificare anche al suolo.
È possibile fornire al gufo un nido artificiale collocando una cesta tra le fronde degli alberi. Fuori dal periodo riproduttivo i gufi possono riunirsi in dormitoi - roost - composti anche di più decine di individui. Sono estremamente mimetici e, fuori dal periodo riproduttivo, piuttosto silenziosi. Non è quindi semplicissimo rilevare la loro presenza. (Coratolive.it - 30/09/2011)