×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 42
03/11/14

La spuntano gli animalisti: Rozzano dice stop al circo

Rozzano (MI) - Dopo due giorni di proteste degli animalisti delle associazioni Gaia Animali e ambiente, Azione Animalista, Apida Rozzano e Ape Natura contro il circo di Barcellona per l’utilizzo di animali, è stata sospesa la programmazione degli spettacoli. Tornano alla ribalta le proteste degli animalisti contro gli spettacolo circensi nei quali vengono adoperati animali e nel mirino finisce nuovamente il circo di Barcellona, che già lo scorso anno era statto oggetto di contestazioni prima ad Assago e poi proprio a Rozzano dove non venne concesso l’ attendamento.

Ma la scorsa settimana il circo è tornato in città, ottenendo il permesso di sostare, previa l’assicurazione che non ci sarebbero stati numeri che prevedevano l’esibizione di animali. Invece così non è stato e durante lo spettacolo di sabato sono stati adoperati leoni e tigri.

«La violazione palese e documentata del Regolamento comunale di Tutela degli Animali – spiega l’assessore Stefano Apuzzo - e del Regolamento di Polizia Urbana, pone il circo di Barcellona in una condizione di totale illegittimità e illegalità, per cui il Comune di Rozzano dovrà adesso predisporre tutti i documenti e le ordinanze necessarie al sanzionamento del circo e al ripristino della legalità. L’intervento del sottoscritto con gli agenti ecozoofile delle Guardie per l'Ambiente della Regione Lombardia, e con i Carabinieri di Rozzano, ha consentito a spettacolo già iniziato di interrompere l’utilizzo di tigri e leoni, pena il sequestro amministrativo degli animali. E’ stata anche elevata una sanzione di 300 euro per aver utilizzato, non potendo farlo, nel territorio di Rozzano, gli animali. E’ stata notificata anche al titolare del circo una diffida all’utilizzo degli animali nei prossimi spettacoli».

Per oggi è previsto in Comune un incontro al quale parteciperanno anche il comandante della Polizia Locale. Infatti gli spettacoli riprenderanno solo se verrà rispetta rigorosamente dell’ordinanza e il rispetto del Regolamento comunale. Ma Apida Rozzano punta il dito contro l’amministrazione comunale. «Non avrebbero dovuto concedere la sosta del circo di Barcellona sul territorio rozzanese visto che è noto che adoperano gli animali – spiega Fabio Bersani, portavoce di Apida – invece prima hanno concesso la sosta e poi solo dopo le proteste sono intervenuti per fare sospendere gli spettacoli». Durante le proteste sono stati distribuiti volantini di protesta agli spettatori che però hanno comunque voluto entrare al circo. Lo spettacolo sospeso è stato quello di ieri pomeriggio, poi ripreso senza la presenza di animali. I prossimi spettacoli sono previsti per sabato e domenica.