×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 42

Interventi

14/05/12

Scoperte due discariche: a Terlizzi e a Ruvo di Puglia

Non sono assolutamente belli da vedere, ma almeno rendono l'idea di cosa può fare la stupidità umana. Sono rifiuti, tanti rifiuti. Abbandonati nei luoghi più inpensabili. Alcune volte anche sul (oppure interrati nel) proprio terreno.
Ancora due interventi svolti dalla GUARDIE PER L'AMBIENTE di Corato: con la Polizia Municipale di Terlizzi e con i Carabinieri (del ROS).

16/04/12

Un bomba ecologica su via Ruvo

Pronta ad esplodere. Come una bomba. Una bomba ecologica. Tonnellate di lastre a probabile contenuto di amianto, apparentemente innocue, ma ogni giorno accarezzate dal vento che ne disperde le polveri nelle cucine, sui balconi e nelle camere da letto dei numerosi cittadini che lì abitano.

14/04/12

La murgia: lo sfascio della mala

Ritrovate nelle campagne a ridosso del Parco nazionale dell'Alta Murgia, tra Corato e Andria, altre due vetture rubate nei giorni scorsi. Una Opel ASTRA sottratta a Barletta il 31 marzo e una Citroen C4 rubata a Ruvo di Puglia il 27 marzo.

07/04/12

Le Guardie per l'Ambiente salvano un riccio dalla morte

Un riccio comune (Erinaceus europaeus) è stato oggi salvato dalle Guardie per l'Ambiente. Il riccio, in apparenza morto, era ai bordi di una strada interpoderale nei pressi del Parco nazionale dell'Alta Murgia, territorio di Ruvo di Puglia (BA).

07/04/12

Stop ai teatrini sull’ambiente. La gente vuole solo essere tutelata

Elettrodotto, antenne su Monte Ripanno, centrale a biomasse, ripetitori di telefonia mobile.

In questi a Corato c'è stato un gran parlare su questioni ambientali decisamente importanti per il presente ed il futuro della città.

28/03/12

Due discariche in agro di Andria

Le Guardie per l'Ambiente di Corato hanno individuato due discariche di sensibile estensione in agro di Andria (BT), nei pressi del Palazzo della Provincia di Barletta Andria Trani. Due aree su cui sono stati smaltiti illegalmente diverse tonnellate di rifiuti pericolosi e non, al fine di realizzare