×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 42
25/02/15

Centocinquanta litri di olii esausti abbandonati in natura ad Avezzano

AVEZZANO (AQ). Centocinquanta litri di olii esausti abbandonati in natura ad Avezzano. Amianto, catrame e guaina, invece, lasciati vicino al cimitero a Massa d’Albe. Non accenna ad arrestarsi il fenomeno dell’abbandono indiscriminato di rifiuti sulle strade della Marsica, in particolare in zone periferiche.

Nella località conosciuta come le “Quattro strade” ad Avezzano, non lontano da via Romana, le Guardie per l’Ambiente per la Regione Abruzzo, presiedute da Armando Olivieri, hanno ritrovato diverse taniche contenenti oli esausti. «Abbiamo già inviato la nostra precisa e puntuale segnalazione al Comune» commenta Olivieri «per chiedere la bonifica dell’area prevista dalla legge. Quasi certamente l’olio proviene da un’officina che non ha provveduto a smaltirlo correttamente. Speriamo che in qualche modo si possa risalire ai responsabili».